Chanel N°5 L’Eau, un nuovo capitolo del profumo per eccellenza.

Scegliere un profumo non è mai facile perché ci deve rappresentare.
Nel profumo ci rifugiamo, deve esprimere la nostra personalità ma a volte amiamo anche sperimentare, perché per natura siamo sempre rivolte al  cambiamento.
Da anni ad esempio, indosso Allure Sensuelle di Chanel, ogni tanto ho qualche guizzo di follia e sperimento fragranze della profumeria selettiva ma quando cerco una certezza in profumeria guardo e mi gusto Chanel N°5, un profumo iconico con un’idea ben precisa di femminilità, di eleganza, tramandato di generazione in generazione. Insomma Il Profumo!
E nei tempi degli # e della #newgeneration5 ecco che anche Chanel N°5 si rinnova e viene reinventato con maestria da Olivier Polge con N°5 L’Eau.

Il mito di Chanel N°5

Foto del nuovo profumo Chanel N°5

Con il suo nome in codice, iconico, ha decretato la nascita di una nuova era della profumeria.
Un profumo che si è preso la libertà di associare elementi contrastanti come i bijoux e i gioielli, il jersey e la pelliccia, i fiori e le aldeidi.

Dal 1921 ad oggi Chanel N°5 è un profumo che racconta la storia della bellezza femminile: una ossessione olfattiva per molte donne, che un mito come Marilyn Monroe ha saputo rendere alla perfezione con la celebre frase:

La notte mi vesto di Chanel N°5

Tutte abbiamo un ricordo legato a Chanel N°5, il mio è di una piccola bottiglia in camera da letto di mia madre che osservavo quasi come fosse un totem, pensando che un giorno sarei diventata grande e avrei indossato anche io Chanel N°5.

Foto di Chanel N°5 L'Eau

La nuova fragranza Chanel N°5 L’Eau

Ma allora, com’è possibile reinterpretare un così grande profumo? Come si può avere l’audacia di modificare una fragranza che ha segnato la partitura olfattiva della nostra infanzia e che riconosceremmo tra mille?
Oggi, nel 2016, è il profumiere Olivier Polge a cogliere l’essenza del suo tempo con la creazione di N°5 L’EAU. Un profumo radicato nel presente, adesso e da sempre. Con la stessa minuziosità di un orafo, Olivier Polge ha voluto creare un nuovo equilibrio e un ideale di freschezza.

N°5 L’EAU: purezza di stile

Foto di Chanel N°5 L'Eau

Dall’ispirazione originale, N°5 L’EAU eredita la spensieratezza e la trasparenza. Meno astratta rispetto alle precedenti, la nuova composizione fa diffondere le sue note agrumate quasi come fossero un miele irradiato dal sole. La pelle profuma di limone, mandarino e arancia, esaltati dalle aldeidi accuratamente selezionate da Olivier Polge.
Poi, un secondo soffio porta con sé la ricchezza dei fiori. Oltre il vortice floreale, una vibrazione, una scossa inedita. È l’eco del vetiver e del cedro, accompagnati da delicate note di muschio. CHANEL N°5 non è mai stato così naturale. Non è mai stato così fresco.

N°5 L’EAU non è un’acqua di colonia, né una versione meno concentrata dell’originale, ma una inedita creazione olfattiva. N°5 L’EAU è il N°5 di oggi. Una composizione che fa della modernità il suo emblema e della freschezza il suo leitmotiv.

Il nuovo profumo Chanel N°5

N° 5, L’ Eau di Chanel

Anche il flacone nella sua trasparenza cristallina dà l’illusione dell’acqua pura.  La semplicità si impone nuovamente. Una forma di eleganza suprema che lascia spazio all’immaginazione di colei che sceglierà questo profumo.

Scopri anche:

La collezione di Make Up Chanel Rouge Collection °1

Il nuovo smalto rosso Chanel Rouge Collection N°1

3 commenti

  1. Pingback: Smalto Chanel Rouge Collection N°1: lo Smalto Rosso Perfetto

  2. Pingback: Chanel MakeUp Autunno 2016 - Le Rouge Collection N.1

  3. Pingback: Smalti Autunno Inverno 2016-2017: i colori di tendenza

Cosa ne pensi?