Consigli e step per mettere da sole lo smalto semipermanente a casa

In questo periodo sempre più donne si sono avvicinante a trattamenti beauty “fai da te”. Un modo per mantenersi curate anche durante questo periodo difficile. C’è chi si fa il colore ai capelli, chi ha imparato a farsi la ceretta, le sopracciglia e la pedicure. Sicuramente un ottimo modo per vedersi più belle, impegnare il tempo e prendersi cura del proprio aspetto fisico. Ma come mettere lo smalto semipermanente a casa in modo ottimale?

In questo approfondimento andremo a vedere insieme tutto quello che devi sapere prima di applicare lo smalto semipermanente. Sicuramente, uno tra i metodi più utilizzati per avere delle mani in ordine per un tempo prolungato.

Leggi anche:
Tutto quello che c’è da sapere sullo smalto semipermanente

Partiamo con la parte principale, quali strumenti ci servono per realizzare una manicure a lunga durata con semi permanete?

Ecco come dovrebbe essere composto il tuo kit:

  • Fornetto UV o LED;
  • Bastoncini per spingere le cuticole e forbicina;
  • Il buffer che serve a livellare l’unghia;
  • Una buona lima;
  • Un cleanser per sgrassare le unghie prima e dopo l’applicazione dello smalto;
  • Un primer non acido da far asciugare all’aria;
  • Una base top-coat 2 in 1;
  • Il colore da te scelto per fare la manicure (ovviamente semipermanente).

Gli step per applicare lo smalto semipermanente

Foto di smalto semipermanente a casa

Ora che hai con te tutto il necessario, possiamo passare all’applicazione del tuo smalto permanente. Vediamo insieme i passaggi fondamentali per ottenere una manicure semipermanente come dall’estetista:

  1. Lima le unghie e accorciale secondo il tuo gusto. Fai in modo che l’unghia risulti perfettamente liscia e non scheggiata. Dopo aver accorciato e limato, utilizza i bastoncini per spingere le cuticole. Se necessario, taglia con cura la pelle in eccesso.
  2. Opacizza le unghie con il buffer o mattoncino bianco, spolvera in modo delicato i residui;
  3. Quando l’unghia risulta ben curata e limata applica il primer non acido specifico. Si tratta dell’unico strato da far asciugare all’aria per circa 60 secondi;
  4. Una volta asciugato il primer è possibile applicare la base top coat, l’importante è fare attenzione ad applicarla solo sull’unghia ed evitare sbavature. Subito dopo aver messo la base mettere la mano nella lampada. Il tempo varia in base alla tipologia che hai scelto;
  5. Una volta eseguita l’operazione su entrambe le mani è possibile applicare lo smalto colorato. Il primo strato va messo in modo più leggero. Dopo averlo disteso, inserisci nuovamente le mani in lampada. Attendi fino a quando non si sono asciugate entrambe le mani;
  6. Il secondo strato di colore è quello più intenso. Stai attenta e sigilla bene l’unghia. Una volta applicato inserisci le mani nel fornellino e aspetta che si asciughino;
  7. Una volta messo il colore distribuisci uno strato sottile di base top-coat 2 in 1 sulle unghie. Inserisci le mani nel fornellino e aspetta che si asciughino;
  8. Passa uno sgrassatore direttamente da un cotone sull’unghia. A questo punto, la tua manicure semipermanente sarà completata!

Quali sono i vantaggi dello smalto semipermanente

Foto di mani con smalto Evoluto di Estrosa

Ora che abbiamo visto quali sono gli strumenti che dovrai acquistare e come eseguire il semipermanente, capiamo quali sono i diversi vantaggi di questa tecnica.

  1. Le unghie risultano in ordine per circa 3 settimane. La durata varia in base al tipo di prodotti usati e alla precisione. Indicativamente si parla di 2 o addirittura 3 settimane in alcuni casi;
  2. Una volta acquistata la giusta attrezzatura da utilizzare in casa possiamo risparmiare sui costi dell’estetista. Inoltre, possiamo cambiare colore o ritoccarlo ogni volta che desideriamo;
  3. Lo smalto semipermanente è ideale anche durante i periodi di vacanza. Potrai goderti le tue ferie sempre in ordine e curata grazie alla sua lunga tenuta. Perfetto per dei lunghi bagni in mare o piscina;
  4. L’applicazione dello smalto semipermanente non è complicata, basta imparare a farlo nel modo corretto;
  5. Il semipermanente non necessità di essere ritoccato dopo qualche giorno;
  6. L’aspetto di un’unghia con questa tipologia di smalto è sempre lucido e uniforme. Un modo per avere un aspetto impeccabile;
  7. A differenza del gel è molto semplice da rimuovere grazie all’apposito acetone.

Un insieme di lati positivi che possono davvero fare la differenza! Il risultato sono delle mani sempre curate e in ordine. Un modo per mantenere una manicure perfetta per più tempo possibile. 

Leggi anche:
I migliori smalti semipermanenti

Come rimuovere lo smalto semipermanente

Foto di rimozione smalto semipermanente a casa

Una volta passate le 2 o 3 settimane dall’applicazione dello smalto semipermanente bisogna levarlo con cura e delicatezza. Come puoi fare per rimuovere lo smalto semipermanente nel modo corretto? È importante seguire una procedura standard per non rovinare e danneggiare l’unghia.

Ecco i passaggi che devi seguire se vuoi levare lo smalto a casa da sola:

  • Lima in modo leggero l’unghia in superficie. Leva lo strato lucido;
  • Prendi un dischetto struccante e imbevilo di un normale solvente o un solvente apposito;
  • Incarta con della stagnola tutto l’impacco;
  • Esegui questo procedimento su tutte le dita e lascia in posa per almeno 15 minuti;
  • Una volta passati i 15 minuti, scarta una stagnola alla volta ed elimina ogni residuo con un bastoncino apposito per la cura delle unghie;
  • Come ultimo step, lima l’unghia e applica un po’ di olio massaggiando le cuticole;
  • A questo punto le tue unghie saranno pronte per una nuova applicazione o per un periodo senza smalto.

A tal proposito non perdere l’approfondimento:
Come togliere lo smalto semipermanente a casa

Errori da non fare con lo smalto semipermanente

Foto di smalto a casa

Quali sono gli errori che non devi assolutamente fare nell’applicazione dello smalto semipermanente? Vediamo insieme alcuni sbagli comuni che possono compromettere il risultato dalla tua manicure semipermanente fatta in casa.

Ecco gli sbagli più frequenti che vengono fatti durante l’applicazione del semipermanente.

Non effettuare una buona manicure

Si tratta dello step principale, che si tratti di smalto tradizionale o di semipermanente. La manicure è alla base di una mano tenuta bene. Non potrai mai ottenere un buon risultato se non hai eseguito una manicure minuziosa prima di iniziare ad applicare lo smalto semipermanente da sola. In questo passaggio dovrai sistemare le cuticole e pulire la superficie delle tue unghie. Solo in questo modo potrai applicare lo smalto senza problemi o grumi.

Dimenticarti di utilizzare un primer

Il primer è fondamentale per mantenere le unghie ben idratate. Devi stenderlo prima della base perché la aiuterà ad aderire in modo perfetto.

Non utilizzare una buona base per il semipermanente

La base è un altro degli step che non puoi assolutamente saltare. Dev’essere applicata in modo omogeneo e mai troppo spessa. Se vuoi che il tuo semipermanente sia perfetto è obbligatorio utilizzare una base di buona qualità. Devi prestare molta attenzione a non toccare le cuticole.

Se applichi per sbaglio della base sulle cuticole è opportuno he tu la tolga immediatamente. Potrebbe compromettere il risultato finale della tua manicure semipermanente. In poche parole, si potrebbe levare lo strato da un momento all’altro perché invece di essere univocamente sull’unghia poggerà anche sulla pelle.

Non aspettare il tempo di asciugatura

Ogni fornellino può essere differente e avere dei tempi diversi. Questo varia in base al fatto che si tratti di un fornello UV o LED. In entrambi in casi è obbligatorio aspettare la fine del tempo indicato. Modificare le tempistiche significa compromettere il risultato finale della tua manicure. È molto importante rispettare ogni secondo e non svolgere questa tecnica se siamo di fretta e non abbiamo il tempo necessario per eseguirla nel modo corretto.

Dimenticarti il Top-coat

Anche il top-coat, proprio come la base, è essenziale.
Questo significa che senza questo passaggio la tua manicure semipermanente sarà incompleta. Non ne devi applicarne uno strato troppo abbondante. Ne basta poco, l’importante è applicarlo per sigillare l’unghia.

Evita di sgrassare l’unghia dopo ogni applicazione

Un’operazione sbagliata è quella di sgrassare l’unghia ogni volta che la leviamo dal fornellino. Sbagliatissimo! L’unica fase in cui devi sgrassare l’unghia è il passaggio finale. Una volta applicato il top-coat. 
Sgrassando dopo ogni passaggio rischi di rovinare il lavoro. Quindi ricordati: sgrassa solo alla fine del lavoro! Solo dopo il top-coat.

Applicare lo smalto su tutte le dita insieme

Uno degli errori più comuni della manicure semipermanente è applicare lo smalto su tutte le dita contemporaneamente. È importante che tu faccia prima il pollice e poi le altre 4 dita. Non avere fretta.
Come dicevamo prima, è fondamentale che tu possa fare la manicure con molta calma. Solitamente, viene consigliato di iniziare con il pollice e, una volta terminato, applicare lo smalto sulle altre unghie.

La parte fondamentale è che le unghie siano poggiate sul tavolo da lavoro e lampada DRITTE. Non puoi permetterti che siano inclinate perché lo smalto potrebbe sbavarsi e incollarsi sulle cuticole o polpastrelli. Quindi è molto importante che tu abbia pazienza e che faccia con calma.

Smalto semipermanente a casa: mettiti alla prova!

Gioielli di tendenza: anello a forma di ali

Ora che hai tutte le informazioni necessarie per applicare lo smalto semipermanente a casa sei pronta per provare! Adesso è il momento giusto per sperimentare e acquistare nuovi prodotti per crearti il tuo angolo beauty e wellness a casa.
Un modo per prenderti cura di te in completa autonomia e risparmiando.

Lo smalto semipermanente è un’ottima scelta se desideri un prodotto che duri a lungo. Le tue mani saranno sempre in ordine e il colore/brillantezza dello smalto sarà ottimale anche dopo una settimana.

Allora, sei pronta per sperimentare questa tecnica? Facci sapere cosa ne pensi e condividi con noi i tuoi risultati #amichedismalto su Instagram e Facebook.

Scopri anche:
Gli smalti semipermanenti della primavera estate 2020

Summary
Come mettere lo smalto semipermanente  a casa
Article Name
Come mettere lo smalto semipermanente a casa
Description
Tutto quello che c'è da sapere per mettere lo smalto semipermanente a casa. Dall'attrezzatura agli errori da evitare fino a come rimuoverlo.
Author
Publisher Name
Amiche Di Smalto

1 commento

Cosa ne pensi?