L’estetica su Instagram con un look patinato e glamour non è più di moda

Avete presente tutte quelle belle foto su Instagram, super fashion, degne di una rivista di moda e spesso scattate da fotografi professionisti anche se apparentemente casuali? Ecco, a quanto pare non sono più di tendenza.
Mi ha avvisato con un messaggio telegram il mio amico guru della comunicazione e del personal branding Riccardo Scandellari di Skande, che ha condiviso un interessante articolo di “The Atlantic” sul perché gli influencer stanno abbandonando Instagram con foto che “sembrano riprese da un turista cecoslovacco a Fregene” (cit. Riccardo Scandellari).
Come prima reazione da fashion blogger mi viene da dire: e porca miseria adesso che mi ero attrezzata e che ci stavo riuscendo!
Da semplice utente Instagram, come voi, al contrario posso dire: e meno male! Così possiamo postare tutti i selfie che ci pare, soprattutto quelli più autentici!
Ma attenzione, al di là dell’immagine una cosa rimane sempre: il contenuto! I social media servono per raccontare qualcosa: di bello, di brutto, un’emozione, il nostro look, un consiglio, un messaggio utile agli altri. Su come raccontare tutto questo attraverso l’immagine, ecco come sta cambiando l’estetica di Instagram.

Cosa sta cambiando su Instagram

Tutti abbiamo da subito amato Instagram, perché è apparentemente bello, facile e veloce: scatti la foto di un momento e la condividi, senza troppe chiacchiere e soprattutto senza dover leggere troppo. La foto dovrebbe parlare da sola, magari giusto con una breve didascalia e hashtag per farsi trovare e ricevere qualche like in più.
Nel tempo Instagram è cresciuto fino a raggiungere oltre 1 miliardo di utenti mensili, e durante la sua crescita si è accentuato un aspetto molto particolare: pareti luminose, lattine disposte ad arte, ritratti da copertina, il tutto con un’estetica molto curata, con tanto di correzione cromatica e luci da set fotografici. E le foto che giocano in queste tendenze si comportano così bene su Instagram che il look è diventato sinonimo della piattaforma stessa, quindi è penetrato nel mondo più ampio. Blogger e influencers sono diventati il simbolo di Instagram e anche i semplici utenti hanno cominciato a dare sempre più attenzione anche agli scatti più semplici.

Qualcosa su Instagram sta cambiando. Nell’articolo di The Atlantic “Gli influencers stanno abbandonando instagram” viene spiegato come i nuovi influencers siano stufi di cercare pareti colorate per la foto perfetta su instagram.
I giovani influencer di rapida ascesa come Emma Chamberlain , Jazzy Anne e Joanna Ceddia rifiutano tutti la nozione di una “foto perfetta” a favore di un’atmosfera più confusa e non filtrata, alcuni adolescenti addirittura, fanno di tutto per rendere le loro foto con un aspetto peggiore.
Mentre i primi influencers hanno trascinato fotocamere professionali sulla spiaggia e hanno imparato il fotoritocco per ottenere lo scatto perfetto, la generazione più giovane di loro si fotografa direttamente dagli smartphone. “Precedentemente gli influencer pubblicavano solo le cose girate in una certa luce o con determinati marchi'”, dice Lynsey Eaton, una co-fondatrice dell’agenzia di marketing influencer Estate Five . “Per le nuove generazioni, quelle regole non si applicano più.”

L’estetica su Instagram: c’è voglia di autenticità

Nell’articolo di The Atlantic viene citato Matt Klein, uno stratega culturale presso la società di consulenza Sparks & Honey, che dice anche di aver visto un graduale allontanamento dalle foto pre-colorate color arcobaleno che hanno dominato la piattaforma verso la fine del 2017. “Sappiamo tutti che la jig è finita”, dice. “Abbiamo tutti partecipato a quelle foto messe in scena. Conosciamo tutti lo stress e l’ansia che richiede. E possiamo vedere attraverso di essa. La cultura è un pendolo e il pendolo oscilla. Questo non vuol dire che tutti smetteranno di pubblicare foto perfette. Ma l’energia sta cambiando. “

Non è più bello essere prefabbricato, questo è il senso del cambiamento che sta avvenendo sulla piattaforma, perché oramai tutti sappiamo come funziona il gioco e che dietro quelle foto super patinate ci sono “effetti speciali”. Questo non significa che finirà il lavoro delle influencer, né che bisogna pubblicare foto brutte ma la tendenza si sta spostando solo verso un modo più autentico di raccontarsi con pochi filtri e in modo diretto.
Ti racconto anche i miei difetti, i momenti di noia, e la mia ultima felpa fashion nel bagno di casa mia o davanti il mio specchio e non quello di un set fotografico. Insomma il follow che noi diamo è alla persona, non al brand o all’immagine che rappresenta e questo è alla base del lavoro dell’influencer.

foto di una modella H&M
La campagna di costumi da bagno di H&M

Un cambiamento che sta avvenendo pian piano anche nel mondo della moda che vuole essere più vicina alla realtà e alle persone. Un esempio è l’ultima campagna dei costumi da bagno di H&M che ritrae le sue modelle senza troppi filtri e con qualche difetto. Perché poi i costumi chi lo compra? chi non ha un fisico perfetto come le modelle. Se volete un modo meno romantico, certamente meno patinato di raccontare un brand, ma più vicino al prodotto, perché alla fine dei giochi quello che conta sono sempre le vendite!

Dunque amiche, fatevi avanti con tutti i selfie che vi pare davanti al vostro specchio di casa, anche se la luce è imperfetta, basta che il look sia sempre quello che amate di più!

E io? Blogger che sgomita in questo mondo di foto sublimi?
Scrivendo questo post ho fatto un po’ di riflessioni, diciamo di autoanalisi e non ho molti sensi di colpa: le immagini che trovate sulla pagina Instagram di Amiche Di Smalto sono sicuramente scattata da una bravissima fotografa, Claudia Frijio, ma ho sempre voluto raccontare la mia normalità nel miglior modo possibile, mai mettermi al sopra di tutti. Come mi vedete in foto, così potete incontrarmi fuori la scuola o a fare la spesa.

Detto questo per essere coerente fino in fondo con il post, oggi sono andata a fare la spesa e senza filtri e senza inganno ecco la mia foto che ho postato su Instagram, per raccontare la tendenza del turbante!

Visualizza questo post su Instagram

Titolo: Quando devi uscire a fare la spesa, hai i capelli in disordine e trovi uno stratagemma fashion come il turbante. . Sottotitolo: l’estetica, la ricerca maniacale dell’immagine patinata su @instagram è finita. Mi ha avvisato con un messaggio telegram il mio amico guru della comunicazione Riccardo Scandellari di @skande, che ha condiviso un interessante articolo sul perché gli influencer stanno abbandonando Instagram con foto che “sembrano riprese da un turista cecoslovacco a Fregene” (cit. Riccardo Scandellari). Come prima reazione da fashion blogger mi viene da dire: e porca miseria adesso che mi ero attrezzata e che ci stavo riuscendo! Da semplice utente Instagram, come voi, al contrario posso dire: e meno male! Viva l’autenticità!. Voi che ne pensate? . . Oggi su Amichedismalto.it ho scritto un post sull’argomento (nelle stories il link diretto) in cui vi spiego questa nuova tendenza su Instagram. . . Naturalmente per raccontare la tendenza del turbante o il #lookoftheday avrei scomodato la mia amata @claudiafrijiophotographer per una foto più bella, luminosa e magari con un “muro da Instagram” ma questa è la mia realtà, oggi sono davvero uscita così per andare a fare la spesa e la foto l’ha scattata il fruttivendolo! 💁‍♀️ . . #instagram #lookoftheday #ootd #nofilter #reality #unagiornataaroma #socialmedia #lookatme

Un post condiviso da Claudia Mammalella (@amichedismalto) in data:

Ho fatto un piccolo sondaggio tra le stories ed ecco cosa ne pensano le amiche di smalto.

Il sondaggio se l'estetica su instagram è finita

Summary
L'estetica su Instagram è finita
Article Name
L'estetica su Instagram è finita
Description
L'estetica su Instagram patinata e super glamour è finita. Da oggi i look si raccontano in modo imperfetto ma soprattutto autentico
Author
Publisher Name
Amiche Di Smalto

Cosa ne pensi?