Mini Fashion: a Pitti Uomo 93 quattro giovani talenti della moda reinterpretano il MINI DNA

Mini Fashion: due parole magiche per me, che da sempre sono una Mini addicted così come una grande fashion addicted.
Quando a Pitti Uomo 93 ho visto il bellissimo spazio allestito da Mini, con la grande scritta Mini Fashion, non ho resistito e sono andata a curiosare.
Ero pronta a scattare dei selfie su un nuovo modello di Mini ma con grande sorpresa mi sono ritrovata in un grande laboratorio creativo in cui veniva celebrata la moda, la passione e la creatività di giovani talenti.

Mini fashion: Mini a Pitti Uomo 93

All’interno dello spazio Mini Fashion a Pitti Immagine 93

Mini a Pitti Uomo 93

Mini fashion: l'iniziativa di Mini a Pitti 93

Lo spazio Mini a Pitti Immagine 93

Che rimpianto non avere una foto della mia prima Mini, quella storica inglese verde con il tettuccio bianco.
Sono poi passata alla nuovissima Mini Cooper e poi altre strade BMW…ma la prima macchina è come il primo amore, non si scorda mai! E allora dove vedo Mini io corro, proprio come è accaduto a Pitti e il connubio Fashin e Mini, mi conferma che è tutto scritto nel mio destino.

Mini Fashion: il progetto di Mini a Pitti Immagine 93

Mini reinterpreta il suo DNA attraverso la moda

Mini Fashion a Pitti Uomo 93

Il progetto “Rethinking Identity” di Mini a Pitti Uomo 93

Passione, innovazione, ricerca creativa.
Sono questi i principi fondanti del sodalizio creativo tra Pitti Immagine e MINI, due mondi che in comune hanno valori e obiettivi, sempre legati a un approccio lifestyle contemporaneo.
A Pitti Uomo 93 la partnership tra queste due realtà ha esplorato le tendenze lifestyle più aggiornate e la cultura urbana, chiedendo a quattro talentuosi giovani designer di “Rethinking Identity”, di riscrivere i codici identificativi di Mini attraverso la moda.

Gli stilisti di Mini Fashion

I Fashion Designer del progetto Mini Fashion

Il progetto “Rethinking Identity” 

Inventive Spirit, Iconic Design, Creative Use of Space e Minimal Footprint sono i principi attorno ai quali MINI ha costruito la propria identità, l’iconicità e la forza del proprio brand.
A Pitti Uomo 93 quattro talenti emergenti hanno reinterpretato il MINI DNA con capi fashion, traducendo i suoi principi fondamentali in creazioni dal carattere unico ed emozionante.

Inventive Spirit by Vien

Mini Fashion: la creazione inventive spirit

Inventive Spirit by Vien

Inventive Spirit è lo spirito dei pionieri come Sir Alec Issigonis e John Cooper, che con le loro intuizioni hanno sfidato senza sosta il presente per anticipare il futuro.
Lo stilista Vìen ha espresso questo concetto con una creazione che richiama la tradizione dello spirito inglese con il tartan ma con forme e volumi che esprimono la sua passione per il Giappone. Destruttura e riassembla l’abito da uomo per dargli una nuova vestibilità e vederlo da una prospettiva diversa.

Iconic Design by Rebecca Langebaek

Mini Fashion Iconic Design

Iconic Design by Rebecca Langebaek

Iconic Design. Grazie al suo design senza tempo, MINI reinterpreta lo spirito di ogni epoca conservando un carattere autentico. Un immediato, iconico real-world design che cambia, rivela e pone nuove sfide.
Capite bene che non è facilissimo creare un capo iconico ma la designer danese Rebecca Langebaek ha pensato giustamente al capo icona per eccellenza, la T-shirt, reinventandola con una combinazione di dettagli personalizzabili, che rappresentano una nuova visione dell’originale trasportandolo in un contesto contemporaneo.

Mini Fashion: il progetto di La T-Shirt Iconic Design di Rebecca Langebaek

La T-Shirt Iconic Design di Rebecca Langebaek

Creative Use of Space by Kristian Guerra

Mini Fashion: il progetto di Kristian Guerra

Creative Use of Space by Kristian Guerra

Creative Use of Space. Superare i limiti e le aspettative. MINI è sempre alla ricerca di soluzioni creative e funzionali per massimizzare il potenziale dello spazio e delle risorse attorno a noi.

Mini Fashion: il progetto di Kristian Guerra

Il Parka di Kristian Guerra

Mi piace moltissimo l’interpretazione di Kristian Guerra con il suo parka oversize che modula le imbottiture e gli spazi in modo creativo e funzionale, interpretandoli da più angolazioni per esaltarne le caratteristiche e portare la funzione alla sua essenza.

Minimal Footprint by Bav Taylor

Mini Fashion: il progetto di Bav Taylor

Minimal Footprint by Bav Taylor

Minimal Footprint. MINI ricerca risposte alle complesse sfide del nostro tempo, sviluppando una forte coscienza ed equilibrio tra innovazione e sostenibilità.
Il designer londinese Bav Taylor, abbina antiche tecniche di sartoria con materiali e tecnologie moderni ed eco-sostenibili. Il suo “Nomad Coat” racconta una storia attraverso il processo di produzione, il suo design essenziale e i materiali pregiati certificati per un impatto minimo sull’ambiente, ispirando le persone e rendendole parte di un movimento positivo.

Mi è piaciuto moltissimo questo progetto di Mini, per il concept che ha esaltato creatività, passione e  lifestyle contemporaneo. Un modo interessante per raccontare e proiettare verso il futuro un brand che da sempre ha nel suo DNA originalità e unicità.

Summary
Event
Mini Fashion "Rethinking Identity"
Location
Pitti Uomo 93, Fortezza da Basso,Firenze,
Starting on
gennaio 9, 2018
Ending on
gennaio 12, 2018
Description
Mini Fashion, la collaborazione tra Mini e Pitti Immagine per un progetto che ha coinvolto quattro giovani talentuosi designer che hanno reinterpretato il DNA di Mini.

Cosa ne pensi?