Far durare più a lungo la tenuta dello smalto è il sogno di tutte noi, sia perchè risparmiamo con lo smalto semi permanente e poi perchè non c’è niente di più odioso dello smalto sbeccato dopo appena tre giorni. Come farlo durare più a lungo e soprattutto come avere il colore sempre lucente? Il segreto c’è e funziona ma come sempre ci vogliono anche un po’ di pazienza e tempo.

Come far durare lo smalto

Lo smalto che cambia colore

I segreti per una perfetta manicure

Uno dei segreti per far durare lo smalto più a lungo è innanzitutto applicarlo correttamente e poi c’è un alleato infallibile: il top coat che è un prodotto trasparente e ravvivante che si mette dopo lo smalto.
Ho fatto per voi un test e devo dire che dopo 4 giorni avevo ancora le unghie perfette e senza lo smalto sbeccato.

Come mettere lo smalto correttamente

Per avere una manicure perfetta, è indispensabile sapere come mettere lo smalto correttamente.
Queste le fasi essenziali:

  • Preparare le unghie con la rimozione dello smalto residuo; ammorbidirle con creme o in una vaschetta con acqua calda.
  • Applicare la base: è indispensabile proteggere le unghie con una base trasparente e possibilmente rinforzante.
  • Applicare due volte lo smalto facendo attenzione a dosarlo nel modo giusto e applicando la prima passata partendo dal centro dell’unghia, tirando una linea verso la punta, per poi passare prima ad un lato e poi all’altro.
  • Stendere sulle unghie il top coat: dopo la seconda passata di smalto, applichiamo il top coat ovvero un prodotto trasparente possibilmente fissante.

Queste sono le fasi e anche se vi sembrano banali, in realtà applicare correttamente lo smalto ne assicura una buona riuscita. Io ho fatto un piccolo test seguendo tutte queste fasi ed ecco il risultato.

Smalto: come farlo durare di più

Smalto: come farlo durare di più

I tre prodotti essenziali per la manicure

Ho fatto un piccolo test con questi tre prodotti: una base rinforzante che uso da sempre, lo smalto Chanel color mimosa e il top coat Mavala, che mi ha donato, insieme ad altri prodotti per la french manicure inversa, la mia amica Maria Giovanna Natalucci e devo dire che è uno dei migliori prodotti.

Step 1 – Stendere la base

Come applicare la base

Le unghie dopo aver steso la base

Acquistare una buona base è indispensabile perchè gli smalti tendono a macchiare le unghie.

Step 2 – L’applicazione dello smalto

Come far durare lo smalto più a lungo

Le Vernis Chanel – Mimosa

Ho scelto un colore super estivo: Le Vernis Mimosa di Chanel ed ecco il risultato con la prima passata di smalto:

Dopo la prima passata

Le unghie dopo la prima passata di smalto

Con la prima passata di smalto si vedono ancora le striature e l’unghia ancora non è perfettamente coperta.

La manicure dopo la seconda passata

Le unghie dopo la seconda passata

Dopo la seconda passata di smalto le unghie appaiono più coperte ma il risultato non è ancora ottimale. Serve il top coat!

Step 3 – applicare il top coat

Come applicare il top coat

Il top coat di Mavala

Finalmente mi sono decisa ad utilizzare il top coat che è davvero essenziale per far durare lo smalto più a lungo, ad uniformare il colorito e a ravvivare il colore.  È un prodotto fenomenale e anche l’applicazione vi farà perdere tre minuti in più non vivrete l’incubo dello smalto sbeccato.

Il top coat va applicato dopo circa cinque minuti dall’ultima passata di smalto, che bisogna far asciugare molto bene.

manicure gialla

La mia manicure estiva

Ed ecco fatto: questo il risultato finale. Lo smalto credetemi resisterà e tutte le imprecisioni che vedete è colpa mia o meglio del marito che non mi ha aiutata con le foto!

Cosa ne pensi?