Tutto quello che c’è da sapere sulle unghie fragili, perché si indeboliscono e i rimedi.

Molte donne hanno problemi di unghie fragili, con una sensibilità elevata che porta spesso a rotture e danneggiamenti. Le cause possono essere diverse, legate a cattive abitudini, patologie o all’uso di prodotti aggressivi. Vediamo quali sono i sintomi più comuni e i rimedi per le unghie fragili più efficaci.

Le cause delle unghie fragili

Foto di unghie fragili e indebolite

Le unghie sono una parte piuttosto delicata, infatti sono esposte agli agenti atmosferici, vengono spesso a contatto con sostanze chimiche e sono ricoperte dallo smalto a fini estetici. Basta pensare alle operazioni quotidiane di pulizia della casa e delle stoviglie, alle volte che laviamo le mani e a tutti i prodotti di bellezza applicati con le mani.

Inoltre la copertura dello smalto, se da un lato protegge le unghie dal contatto diretto con le sostanze chimiche e dall’inquinamento, allo stesso tempo non permette una corretta traspirazione.

A tutto ciò bisogna sommare alcune patologie, disturbi più o meno gravi che possono provocare la fragilità delle unghie. Si tratta ad esempio dell’anemia, di alcune alterazioni alimentari, dell’ipertiroidismo e delle malattie fungine come la micosi.

Le patologie che rendono le unghie più sensibili sono numerose, con un effetto che può essere continuo o transitorio, causando righe, scheggiature o una maggiore predisposizione alla rottura.

I rimedi migliori per le unghie fragili

Foto delle unghie fragili

Per rafforzare le unghie esistono diversi tipi di rimedi. Ad esempio, secondo l’articolo di Soluzione.Online è possibile utilizzare delle creme naturali, realizzate con estratti a base di oli vegetali, oppure delle lozioni con una formulazione priva di sostanze nocive per la salute, come conservanti, coloranti e parabeni.

Un trattamento adeguato prevede l’uso di creme nutrienti, prodotti specifici in grado di idratare le unghie, apportando dei micronutrienti preziosi per la loro integrità.

Soluzioni efficaci sono anche i prodotti indurenti, un’opzione ideale in presenza di unghie deboli, danneggiate, oppure soggette a rotture o ad episodi di natura traumatica.

Allo stesso modo sono molto utili gli integratori alimentari per le unghie fragili, complessi che contengono sostanze indispensabile per la loro integrità. In particolare sono indicati gli integratori a base di vitamina B8, conosciuta come biotina, una sostanza idrosolubile adoperata anche per migliorare la salute dei capelli e della pelle.

Non da meno sono macroelementi come lo zolfo, un componente fondamentale del nostro organismo, le cui proprietà sono alla base della costituzione di capelli, unghie, peli e cartilagini.

Il medesimo discorso vale per gli integratori alimentari con sali minerali come il silicio e il calcio, da trovare spesso insieme in alcuni complessi multivitaminici.

Come prevenire le unghie fragili: i rimedi naturali

Come accade spesso, il modo migliore per evitare la fragilità delle unghie è la prevenzione. Tra le cause principali, infatti, ci sono le cattive abitudini a tavola, perciò la prima cosa da fare è correggere la propria alimentazione per cercare di risolvere eventuali alterazioni alimentari.

Innanzitutto bisogna evitare alcuni cibi nocivi per la salute delle unghie, tra cui gli alimenti fritti, ricchi di grassi e in genere i pasti che non prevedono determinate quantità di frutta e verdura fresche di stagione. Inoltre non vanno seguite diete troppo restrittive oppure non variate, riducendo anche il consumo di alcolici ed eliminando il fumo.

Al contrario bisogna mangiare alimenti che contengono vitamine A, C, E, B6 e B8, come i cereali integrali, il pesce, i legumi e le noci, sali minerali come lo zinco, il fosforo e il rame contenuti nel cioccolato, nella carne e nel pesce, senza trascurare anche il calcio contenuto nel latte e nei suoi derivati, in alcuni ortaggi, cereali non raffinati e nel pesce.

Ovviamente è necessario evitare comportamenti lesivi, che possono aumentare la fragilità delle unghie.

Ad esempio bisogna trattare in maniera adeguata le patologie che provocano danneggiamenti, risolvendo eventuali carenze alimentari tramite l’utilizzo di appositi integratori bilanciati, secondo le indicazioni del proprio medico curante.

Infine non vanno mangiate le unghie cerando di controllare lo stress, non bisogna utilizzare prodotti eccessivamente aggressivi ma usare sempre dei guanti protettivi durante le pulizie domestiche.

Ogni tanto fa bene lasciarle respirare, quindi è essenziale prevedere dei periodi in cui rimanere senza smalto per alcuni giorni.

Summary
Unghie Fragili: Cause, Sintomi e Rimedi
Article Name
Unghie Fragili: Cause, Sintomi e Rimedi
Description
Tutto quello che c'è da sapere sulle unghie fragili e del perché si indeboliscono.
Author
Publisher Name
Amiche Di Smalto

Cosa ne pensi?